X We use cookies to make sure we give you the best experience on our website. For more information click here.
 
Kingcrow logo
 
Band botton
Discography botton
Tour botton
Press kit botton
Multimedia botton
Link botton
Press botton
Merch botton
Info botton
 

Press
 
 Review
 
Tuesday, July 14, 2015 - Review by - From "http://www.romasuona.it/"
romasuona.it - Album: EIDOS - Rating:


Pubblicato già da un paio di settimane, ci siamo presi una pausa di riflessione prima di scriverne; lo abbiamo ascoltato e riascoltato più e più volte proprio per avere la possibilità di digerirlo bene, di soppesarlo, ed approfondire ogni piega di questo disco davvero importate.

Un percorso musicale che risale al 2000, piccoli passi, ma tanta voglia di migliorarsi; “Eidos” non è solo un punto di arrivo, direi piuttosto che è una nuova dimensione professionale della band, che oggi può tranquillamente confrontarsi con le migliori band del mondo.

Sta sbancando un pò tutti i portali on line, è tra i dischi più venduti, ed è anche tra i dischi più scaricati dai siti pirata, prodotto dalla Sensory records, la stessa degli Haken, Arcane, Leprous ecc..

Ma è davvero così bello? si,è davvero un disco completo, registrato ottimamente e arrangiato come pochi, in altri termini ha un “balance” quasi perfetto, dove tutti gli strumenti e le voci viaggiano come se fossero un sol corpo.

Evito di inserirlo in un contesto musicale specifico in quanto ogni compartimento gli andrebbe davvero stretto, perchè quando dischi come questo si palesano alle mie orecchie, tutto diventa chiaro e planetario.

Detesto le recensioni brano per brano, in quanto poco attendibili, ovviamente del tutto personali e spesso fuorvianti, per cui preferisco lasciare libero arbitrio a chi ci si “immergerà”

I ragazzi ce l’hanno messa davvero tutta, album imponente e dai toni lirici, dalla loro hanno la fortuna (come scrivevo poco sopra) di avere grande dimestichezza con l’arte di arrangiare, molti altri invece, hanno solo l’arte di arrangiarsi e parlo di dischi provenienti da tutto il mondo.

Non voglio togliervi la sorpresa di scoprire questo disco, non voglio soffermarmi sui molti sorprendenti particolari, ce ne sono troppi; i Kingcrow inanellano una serie impressionante di capolavori d’architettura musicale, cito tra tutti “solo”la mastodontica title track, otto minuti che fanno di questo disco una vera e propria vetta da record.

LINK





>> Review archive
   

   
 
News
Second Trak from "The Persistence"
Wednesday, August 22, 2018
Nights Descending featuring Daniel Gildenlw

First Track from "The Persistence"
Wednesday, July 18, 2018
NEW SINGLE OUT!

New Details For "The Persistence" - COVER!!
Tuesday, June 26, 2018
New Album details

 
Merch botton
Facebook botton Twitter botton Google+ botton Youtube botton
Copyright 1997 - 2019 All right reserved
Designed by Devilnax - Privacy & Cookie